Quattro Incanti


Palermo, antica città, ad ogni scorcio, in ogni angolo, mostra quanto la sua millenaria storia di incontri e dominazioni di popoli di tutte le origini, culture e religioni, ha lasciato in eredità: incantevoli chiese, monumenti, palazzi, giardini; incantevoli suoni, volti, scene di vita che si scorgono nelle strade, nei vicoli e nei luoghi più popolari disseminati ovunque nel suo centro; ed anche, incantevole il paesaggio intorno, i monti che la circondano e proteggono, il mare che ne bagna le sponde inebriandola del suo inconfondibile profumo.

Delle innumerevoli visioni che Palermo offre, un luogo, più di ogni altro, esprime la sua capacità di lasciare che storia e natura, nel loro inarrestabile corso, la attraversino, la plasmino, la arricchiscano. E’ il cuore del centro storico, all’incrocio delle due principali arterie che tagliano la città e “formano in quel punto una piazza ottangolare ed una quadruplice prospettiva dal mare al monte”, originale ed unica, che viaggiatori di ogni tempo, venuti a conoscere la Sicilia e i suoi miti, hanno ammirato prima, poi ricordato e descritto nei loro quaderni di viaggio, nelle loro fotografie, e oggi, nei loro post!


 

Quattro Canti di città (o Ottangolo, o anche Teatro del Sole) è il nome dato allo slargo – Piazza Vigliena – formato dall’intersezione di Corso Vittorio Emanuele (conosciuto, nell’uso corrente, con il nome che gli arabi diedero al più antico quartiere cittadino, il Cassaro) con la Via Maqueda. In questo luogo, dove si incontrano i quattro quartieri della città seicentesca, dove il sole danza dall’alba al tramonto, Palermo ebbe il proprio baricentro. Qui era il fulcro della vita cittadina, luogo di passeggio e bighellonaggio; qui convogliavano e si diffondevano informazioni su spettacoli, eventi ed avvenimenti; qui operai e servi si radunavano in cerca di lavoro e padroni da servire.

Un via vai continuo, da ogni parte e in tutte le direzioni, ha sempre contraddistinto la piazza. Ieri come oggi. Nucleo nevralgico del centro storico di Palermo, meta irrinunciabile di turisti e visitatori, la piazza dei Quattro Canti rappresenta il punto ideale di partenza di ogni percorso esplorativo della città.


E’ a questo luogo, di incontro, osservazione e passaggio, così affascinante e maestoso nel disegno, nella composizione e negli ornamenti architettonici assunti lungo il XVII secolo a partire dal progetto dell’architetto regio Giulio Lasso, per finire con le decorazioni dell’architetto Mariano Smiriglio, che si ricollega, già nella scelta del nome, Quattro Incanti; un punto di appoggio in pieno centro storico, facilmente raggiungibile, dedicato a chi sceglie Palermo quale meta o tappa del proprio viaggio in Sicilia, per conoscerne la multiforme ricchezza architettonica, artistica, monumentale, folkloristica, ed anche per assaporare piatti e prelibatezze della rinomata cultura gastronomica, esplorare il variopinto paesaggio che funge da cornice, i dintorni della città, le località limitrofe piene di attrattive, curiosità e tradizioni locali.

A pochi metri dalla piazza dei Quattro Canti, proprio a fianco del Real Teatro Santa Cecilia, il più antico della città, Quattro Incanti si trova all’interno di un palazzetto stile liberty di fine Ottocento, che prospetta sulla elegante Via Roma, da un lato, sulla Piazza Teatro Santa Cecilia, dall’altro, con accesso da via Piccola del Teatro Santa Cecilia n° 5.


La posizione centralissima di Quattro Incanti permette di raggiungere comodamente, e senza necessità di mezzi privati, i monumenti, le chiese, i palazzi più importanti di Palermo. In pochi metri, girovagando e zigzagando tra le affascinanti stradine del centro, in un attimo ci si ritrova nel cuore dei mercati storici, poi dinanzi a gioielli architettonici, ora rapiti irresistibilmente dai profumi e dai sapori dello street food locale e dei ristoranti tipici, infine attratti dai multiformi souvenir, ciascuno esposizione e connubio di tradizioni locali, antichi mestieri ed arte artigianale.

Le recenti opere di ristrutturazione che hanno interessato l’intero appartamento sono state progettate per offrire il massimo comfort: reception accogliente dedicata al check in – check out; ampie e confortevoli camere, di tipologia standard e superior, arredate con uno stile moderno che “strizza l’occhio al passato” e dotate, ciascuna, di bagno privato e balconcino; soggiorno indipendente con terrazza adibito alla prima colazione.

Completano e contraddistinguono la permanenza nella struttura, cortesia, disponibilità e spirito di accoglienza che, insieme all’eccellenza dei servizi offerti, sono al primo posto tra i principi di ospitatilità di Quattro Incanti.